Un indumento pregiato, storico e ricercato: il Sari.

Pubblicato il 16/06/2018

Il viaggio nel mondo di Controcorrente Group fa tappa in India per scoprire un indumento pregiato, storico e ricercato: il Sari.

Già la parola indica un indumento che ha origini antichissime e che rappresenta l’essenza dell’India. Infatti, la parola Sari significa “striscia di panno” o semplicemente “stoffa” e ha origine dal Sanscrito e risale addirittura al 2800 a.C., età della civiltà nella valle dell’Indo. Consiste in una fascia di stoffa la cui lunghezza varia dai quattro ai nove metri ed ha una larghezza di circa un metro. Il tessuto viene avvolto attorno al corpo con dei metodi che cambiano in base all’uso del vestito che in India ha vari modi di essere indossato. Il più conosciuto? Sicuramente lo stile Nivi che consiste nell’avvolgere il Sari intorno alla vita con un’estremità che ruota intorno alla spalla.

Così come ieri, anche oggi il Sari è uno dei vestiti che rappresenta al meglio lo stile indiano.

Inizialmente, a livello di struttura, il Sari era composto di tre pezzi che coprivano ogni parte del corpo: l’ Antriya copriva la parte inferiore, la Stanapatta copriva invece il busto, infine, l’Uttariya era il velo che copriva la testa fino alle spalle. Nel II secolo a.C, però, Antariya e Uttariya sono state unite per dar vita a un’unica veste.

Quali sono i tessuti di Sari artigianali più pregiati? Seta, cotone, ikat e tessuti tie dye su tutti. E il colore di tendenza? In assoluto il rosso, colore che viene usato anche per le nozze. Il Sari viene indossato, però, anche per altri occasioni e ha, per ogni colore, un suo universo simbolico, molto spesso associato alla religione: il rosso, oltre alle nozze, è associato alla fertilità; il giallo si riferisce alla spiritualità, alla nascita e alla religione, invece, il bianco è indossato per i riti funebri.

Ma perché questo abito è cosi amato e indossato dalle donne indiane? Sicuramente per la sua comodità e praticità, infatti, consente di fare movimenti in totale libertà e, inoltre, è un prezioso alleato contro il caldo e l’umidità.

Controcorrente Group usa questi preziosi teli in seta e in broccato per realizzare abiti, pantaloni, gonne e tute con tagli adatti alla donna occidentale che vuole avvolgersi di meraviglie scivolose, comode e fresche e che hanno tinte e decorazioni uniche. 

Questo pregiato indumento non può mancare nel vostro armadio per l’estate 2018!

Scoprilo nella sezione Vintage Mood della collezione P/E 2018 di Controcorrente Group.